assistenza remota informatica
  
  
  

Ti consiglio caldamente di visitare i siti ciao.itaduc.it e facebook, in quanto privi della sleale selezione e della feroce censura apportata ai commenti pubblicati sul sito di recovery e sulla loro pagina facebook. Premessa: Recoverybios non è come sembra o come appare: recoverybios è come funziona! Questo dovrebbe essere il loro slogan! Vantaggi: Illumina la mente. Accende il senso di giustizia, onestà e rettitudine. Ispira la scrittura. Svantaggi: Avverti più che mai l’odore del decadimento morale: il danaro è la radice di ogni male. Consigli il prodotto? NO. Non sei solo, unisciti a noi:

Effettua una rapida ricerca su Google e guarda come vengono definiti i signori della recoverybios sui vari siti e forum; Giusto per citare qualche appellativo e aggettivo: truffatori, imbroglioni, ladri, incapaci, incompetenti, inaffidabili, vergognosi, recoverytruff, maleducati, bugiardi, presuntuosi ed è meglio non andare oltre perchè la lista è assai lunga. Se tanta gente li definisce così e Google Suggest li associava tempo fa alla parola “truffa” e al termine “ladri“, un buon motivo ci sarà certamente. Leggi, informati e stai allerta!

La mia esperienza
Immaginate di avere la chiave rotta nel blocchetto di accensione della vostra macchina e di chiederne la riparazione; Vi recate fiduciosi da chi di competenza dovrebbe riparare il danno per chiedere un preventivo, ma lo fate solo dopo aver smontato tutto il quadro ed esservi procurati il pezzo in questione, ovvero il blocchetto di accensione. Il responsabile vi informa che sarebbe opportuno che gli lasciaste anche l’autovettura in modo tale da poter in seguito testare il pezzo. Acconsentite: lui è del settore e saprà quel che è meglio per voi.

Fate una passeggiata a piedi (nel mio caso lunga più di una settimana) non avendo altro mezzo per ammazzare il tempo e di ritorno dall’elettrauto e con vostro stupore, lo stesso vi informa che la macchina è stata portata al mittente, ovvero a casa vostra, e il lavoro è stato svolto con successo.

Il primo pensiero che vi attanaglia è il seguente: “e chi C***O gliel’ha indotato a questo tizio di portarla sotto casa mia?”. Chiedete spiegazioni anche perché aspettavate il preventivo come d’accordo e vi viene risposto che il costo dell’intervento è quasi il quadruplo rispetto a quello che nel listino prezzi veniva indicato (difatti una semplice estrazione del pezzo di chiave restante), in quanto il tecnico si è preso la briga di sistemarvi tutto quello che voi avevate precedentemente smontato (e non certo gratis per lasciarvi soddisfatti).

Dopo una serie di proteste (inutili) decidete di pagare, anche se per voi riassemblare i pezzi sarebbe stato un gioco da ragazzi e perché no, anche un divertimento, oltre che un considerevole risparmio. Salutate cordialmente e indispettiti l’avido e astuto signore e fate ritorno verso casa pensando: “ah, che bello, dopo una lunga settimana potrò rigodermi finalmente il mio mezzo”. Peccato che una volta giunti a destinazione vi accorgete che la macchina non parte: manca la batteria!!! O__O

Tralasciando ulteriori spiegazioni e controversie, comunicazioni tardive, sciocche e senza senso e fandonie travestite da sagge risposte, il tizio vi comunica che dovete provargli che la batteria stava nella sua sede al momento della consegna per poter dimostrare che effettivamente era presente; Oh, ma voi la macchina l’avete portata ovviamente spenta all’assistenza e non avete potuto certo accenderla per lo stesso motivo per cui avete chiesto supporto. Affinché il furbo individuo non si senta savio, chiedete lo stesso anche voi e pretendete con lo stesso cinismo (ma non con la stessa arroganza) le prove che al momento di lasciarla custodita in officina, la macchina fosse effettivamente sprovvista della sua batteria. Ovviamente il signore si chiude in un mutismo temporaneo che grida la vergogna del gesto. Passare per vie legali, attraverso una denuncia e una lettera raccomandata A/R di messa in mora con termine di scadenza di 10 giorni, pretendendo il pagamento del dovuto, più spese e danni subite per inadempienza, resta l’unica cosa da fare e naturalmente il resto della storia ve la racconterò nel prossimo secondo tempo.

Tornando al mondo dei bit e della rete quello che appare non è quello che è. Lo stesso dicesi per la ditta recoverybios.com che presenta una bella facciata (il relativo sito) che vista da lontano sembra ornata da pregiati fregi, fine decorazioni e materiali di ultima generazione, ma che poggia il suo piatto e sottile frontespizio di cartongesso e le proprie fondamenta nella sabbia e nell’abile inganno visivo creato ad arte nel miraggio di una rete calda, affollata e abbagliante (il vento di Google per ora aiuta i suddetti giochi di luce).

Avevo spedito il mio netbook già smontato per la semplice saldatura del chip del bios (che peraltro avevo inviato assieme a TUTTI gli altri componenti richiesti da loro) e mi sono ritrovato il portatile RImontato (ci avrei messo 8 minuti per riassemblarlo) e una fattura (quale?) di ben 101 euro e rotte, quando ne avrei dovuti spendere solo 30. Come se non bastasse recapitato a casa senza preavviso, né preventivo sulla cifra, come concordato telefonicamente e via e-mail.

Non mi resta che salutarvi e ai posteri l’ardua sentenza. Uhm.. non crediate manchi qualcosa? Si, il beffardo finale della storia per chi si fosse distratto durante la lettura: la batteria nuova ed originale del mio computer non è MAI ritornata a destinazione! Vi saluto con un sorriso e con la stessa frase con la quale ho “temporaneamente” congedato il sig. Francesco Campa:

Il cinismo è la sola forma sotto la quale le anime volgari rasentano l’onestà. Friedrich Nietzsche

Hai gradito questo post? Lo ritieni valido? Ti è stato utile?
  • MOLTO
  • SI DAI
  • CERTO
  • IN PARTE
  • NO
  • POCO


125 risposte a Recoverybios non è come sembra

  • Francesco Campa di recoverybios.com adesso ha pcbox.it (nome diverso, grafica del sito simile). State sempre attenti (a me Recoverybios non ha mai restituito i soldi di un prodotto che sul sito veniva dato come Disponibile ma che in realtà non lo era).

  • Anche io sono stato truffato anni fa quando mi sono fatto influenzare da un amico a modificare la mia play e l’ho inviata a questa ditta (se proprio la vogliamo definire così).
    Per farla breve dopo chiamate inutili mail su mail e 3 spedizioni per colpa di guasti, mi sono smontato la play da solo e il risultato è stato, scheda madre da buttare via per colpa di saldature fatte male e pasta termica sparsa per tutta la scheda…
    Non vi dico questo giochetto quanto mi è costato, ma supera i 200 euro

    • A distanza di così tanto tempo ci sono ancora persone che denunciano Recoverybios; C’è gente che attende rimborsi che probabilmente non riceverà mai.. è veramente sconcertante! :-O

    • La mia ha quasi dell’incredibile: avevo portato una wii “brickata” (secondo i signori di cui sopra) e quindi da buttare. Se non che, qualche mese più tardi mi sono messo a smanettarci sopra (tanto rotto per rotto, sempre rotto resta, giusto?) e sono riuscito a farla ripartire. A quale prezzo? Al prezzo di dover far partire i giochi da hdd, in quanto gli emeriti signori avevano preso il microchip per la modifica, smontato il mio lettore flashato riparabile, rimontato un lettore bruciato (flashato ma non flashabile) e rivenduto come “Brick irreversibile”. E tutto questo lo scoprii a 14 anni, nel 2009. Figli di buona donna.

  • Purtroppo ho visto tardi questo sito. Sono stato truffato. Molto probabilmente li denuncerò a breve. Vi aggiorno.

    • Ben detto Giampiero. Non perdere un solo giorno! Saluti.

      • Non so se hai visto,hanno chiuso attività pochi giorni prima di natale, non avvisandomi assolutamente di questa loro intenzione. Se vai sul sito c’è l’annuncio di cessata attività.

        • INCREDIBILE Giampiero. Una mossa da scacco matto per i consumatori e spero ALMENO scacco al RE per loro stessi!! Non oso immaginare quanti ordini abbiano avuto in questo periodo e quanta gente si trovi attualmente nelle tue condizioni. Se hai aggiornamenti comunicameli. Grazie!

    • ciao, anche io come tutti voi sono stato truffato io è addirittura da giugno che aspetto una console dal valore di 300 euro circa.
      sono stato alla polizia per denunciarli, mi sono sentito rispondere che la denuncia serve solo al livello penale, ma non per ottenere il rimborso, bisognerebbe aspettare anni per avere una sentenza dal tribunale. nel frattempo questi “ladri” avrebbero chiuso bottega quindi non più perseguibili secondo la legge italiana. L’unica cosa da fare sarebbe istituire un’ associazione contro di loro (l’unione fa la forza)si spera ciao a tutti

      • Ma non si può organizzare qualcosa con Striscia la Notizia o le Iene?

        • Ragazzi sono anni che facciamo segnalazioni; Se hanno chiuso è anche grazie a queste ultime; So che per voi ultimi truffati non è certo una consolazione, ma non lo sarebbe stato comunque in tempi meno recenti.. sigh.. >_<

          • Prima che chiudessero le attività, l’unica risposta che ho ricevuto è la conferma di annullamento dell’ordine (con rimborso entro 60gg) via email.
            Appena possibile parlerò con il mio avvocato e vedrò come agire.

  • Salve, credo che abbiano fregato anche me purtroppo…
    Ho acquistato da loro dei prodotti per la cifra di 300€ e rotti il 4 dicembre e pagati il giorno dopo tramite ricarica postepay e dal 5 dicembre ad oggi (12 dicembre) l’ordine è ancora in lavorazione, non rispondono alle mail e il numero di telefono mi da sempre irraggiungibile. Purtroppo ho scoperto solo dopo siti come questo o ADUC dove ne parlavano malissimo. Cosa mi consigliate di fare? Chiedere l’annullamento dell’ordine con tanto di richiesta di rimborso e in caso di mancato rimborso in 15/30gg andare dai carabinieri e passare per vie legali?

    • Ciao l2life. Si, annulla immediatamente l’ordine e contestualmente richiedi pure il rimborso. Attendi 15 gg lavorativi e dopodiché procedi con la denuncia agli organi competenti e rivolgiti senza alcun timore ad un avvocato: le spese di rappresentanza legale devono comunque pagarle loro. Saluti e grazie per la tua testimonianza.

    • MAI pagare niente e e nessuno con “ricarica postepay”. La “ricarica” non è un metodo di pagamento ed offre ben poche tutele. Fare sempre il pagamento come carta di credito usando il numero della carta. Se avessi fatto così, ora potresti bloccare il pagamento.

      • E’ proprio così Davide. I venditori che consentono questo tipo di pagamenti non possono definirsi seri e professionali e gli acquirenti dovrebbero immediatamente insospettirsi. Recovery ha puntato moltissimo su questo aspetto e le conseguenze per i consumatori sono tutt’oggi sotto gli occhi di tutti: Paypal non era neppure contemplato come metodo di pagamento. VERGOGNA! Saluti :-\

  • e’una vergogna all ‘Italiana,questi truffano la gente indisturbati da piu’ di 5 anni senza che nessun organo di polizia faccia nulla x fermarli,guardate che e’ irreale…

    • Purtroppo Laura è tutto reale anche se effettivamente sembra surreale. DENUNCIATE e SEGNALATE sul web l’accaduto!! Saluti :-\

    • Salve ragazzi io ho pagato già tutto e me la stanno tirando per le lunghe tante oggi sono riuscito a parlare co un operatore di stare tranquillo che il corriere passerà questo e da lunedì che io ho messo i soldi e ora mi anno inviato un msg con scritto tra 24 ore passerà il corriere ma sto pensando di nn dargliela dopo ciò che ho letto che rompono anche console e ci vuole una vita per farle tanto e un ennesima stupidaggine che il corriere passerà quindi mi avviero a farmi ridare i soldi nn comparate da recovery BIOS grande cazzata evasione in due giorni ho sentito daedoschop il giorno dopo già arriva il corriere come e possibile che questi ci mettano un giorno e la recovery BIOS più di 3 /4 giorni molto strana state alla larga

  • ho richiesto di effettuare una modifica alla xbox 360 con ritiro e spedizione da parte della recoverybios pagando 68 euro . dopo un giorno mi viene inviata un email dove spiegavano di spedirla io x problemi di contratto corriere . fatto questo ho dovuto inviare email ogni giorno x modificare il mio stato . fatto questo ho aspettato un mese x riceverla e cosa trovo? nulla di fatto la mia consolle non e mai stata visonata. tutto cio dico sono LADRI FARABUTTI E DA DENUNCIARE : NON AFFIDATE NIENTE ALLA RECOVERYBIOS

    • Passeranno mesi, anni, stagioni, ma quelli di recoverybios resteranno sempre gli stessi: inaffidabili dalla testa alla punta dei piedi! Grazie per il commento Antonio. Saluti.

    • Io come Antonio ho richiesto un aggiornamento della modifica della mia Xbox. L’ordine e stato fatto il 2 novembre 2015 con ritiro a casa. Dove dopo innumerevoli messaggi per farmi sapere quanto arriva il corriere mi rispondono che la spedizione la doveva eseguire io per problemi di contratto corriere. Ho pagato 50€ per la modifica e 7 € per la spedizione. Domani vieni il corriere a prenderla ho una grande ansia dopo che ho letto tutto cio

      • “Incrocia” le dita Salvatore e tienici aggiornati sull’esito. 😉

        • Vi tengo aggiornato. Ho chiesto il rimborso dei 7€ e come per magia nessuno mi risponde più alle mie email spedite a info@recoverybios.com e sono stato anche bloccato su whasapp al 3315221202. Non ho spedito la console con la paura di non rivederla . Ho chiesto il recesso dell’acquisto sul loro sito. Ora aspetto una risposta fino a lunedì dopo vado dalla Polizia Postale per esporre denuncia.
          Ma sono piu di 5 anni che questi personaggi hanno truffato miglia di persone. Ma lo stato cosa fa. E mai possibile che nessuna intervenga e fermano questa macchina di inganni della recoverybios. Oppure che blocchino il sito.

          • Salvatore intanto grazie per esserti ricordato di comunicarci l’esito e non dimenticare di fare quello che hai detto, ovvero DENUNCIARE l’accaduto. Per il resto stai certo che è solo questione di tempo e prima poi quelli di recoverybios le sconteranno tutte.. è legge di vita! Saluti :-\

  • Che dire, questi signori continuano imperterriti a mietere vittime. Inviata la mobo del mio portatile acer per una riprogrammazione del bios, mi è ritornata intanto che non si accende più, ma con un lavoro pessimo, con allogiamento batteria tampone rovinato dal saldatore, tanto che per fermare la batteria devo mettere lo scotch e saldature fatte con i piedi. Morale ho inviato la scheda che accendeva i led e le ventole, mi è ritornata morta al modico prezzo di 40 euro. Ma che qualcuno che ha la possibilità di fargliela pagare a questi imbroglioni?

    • Che incompetenti! Una storia incredibile Antonio. Questo ci insegna che prima di affidarci a una qualsiasi ditta, dobbiamo informarci sulla stessa; in fondo basta una semplice ricerca in rete. Ti saluto con una breve riflessione: se questi disonesti fossero nuvole, ci sarebbe sempre il diluvio!!! >_<

  • State alla larga da questa azienda. Sono dei truffatori. Non pagate mai con Carta di Credito. Riscuotono immediatamente l’ importo, anche pochi €, e non vi inviano mai la merce. E’ incredibile come nessun Magistrato prenda provvedimenti! Saluti

  • Buonasera,
    purtroppo sono caduto pure io nella rete della recoverybios.
    Acquisto una 3ds modificata, che in pratica è una 3ds + la r4i. Pago 202€ tramite bonifico perché c’è la promozione che ti danno un buono del 30%.
    Arriva la 3ds e sorpresa la r4i non legge i backup 3ds ma legge i backup del ds.. come modificare la ps3 x fargli leggere i backup ps2…
    Ma non finisce qui, dopo notevole incazzatura chiedo il buono del 30% e sorpresa il buono è solo x il valore della r4i..Non era specificato da nessuna parte. Una vergogna che certa gente lavori.

  • salve
    in giorno 12/10/14 ho ordinato una xbox da pagare in contrassegno, oggi 22/10/14 ho deciso di annullare il mio ordine mandando una email a amministrazione@recoverybios.com. Dal sito riporta che la mia xbox è in lavorazione e quindi non è stata ancora consegnata al corriere per spedirmela,quindi in regola con la richiesta di annullamento
    cosa altro devo fare? RIPETO NON HO ANCORA PAGATO POICHE’ HO SCELTO IL PAGAMENTO ALLA CONSEGNA

  • Io personalmente ho pagato con postepay per spedirgli una scheda madre di un notebook a cui dovevano ripristinare il bios; Questo succedeva il 23 Agosto. A parte il fatto che hanno impiegato più di una settimana per mandarmi l’sda a ritirarla, me l’hanno rispedita nel mio stesso imballo alla fine di settembre, rimonto tutto a puntino e sorpresa, non si accende neppure la spia dell’alimentazione, morta completamente. Ma dico io, se c’erano altri problemi potevano pure avvisarmi visto che hanno preteso memorie e cpu per “provarla”, l’unica cosa fatta è stato intascarsi i soldi senza voler sentir ragioni. Evitate Recoverybios come la peste, io ho perso ” solo ” 53€ ” ma la scheda ora non è buona manco da soprammobile. Sto valutando se denunciarli o meno, ma temo sia tempo perso visto che è da anni che li ho notati sul web.

    • Ciao Nicola. La denuncia è il primo passo da fare. Non rinunciare ai TUOI 50 €. Richiedi pure il rimborso, anche se ci volessero 100 anni per ottenerlo. Questi individui puntano proprio su questo aspetto: piccole somme che moltiplicate diventano un capitale! Saluti.

  • Ordine 1383/2014 del 28/07/2014non è mai arrivato dopo circa un mese faccio la disdetta ma nulla questi delinquenti non si fanno sentire ho informato striscia la notizia e le iene speriamo che almeno loro riescano a beccare questi truffatori che nel mentre hanno cambiato sede,non sono più in via cavour a Firenze

  • Xbox ordinata, per motivi miei ho annullato l’ordine la settimana successiva(come la legge prevede), per cui la macchina non mi è stata neanche spedita: non ho mai ricevuto il rimborso dei soldi spesi e son passati sei mesi.A tutti dico C’E’ UN METODO PER RISOLVERE; ALMENO SE AVETE PAGATO CON CARTA DI CREDITO: CONTESTATE L’ADDEBITO PRESSO IL GESTORE DELLA CARTA O LA VOSTRA BANCA E VI VERRANNO RESTITUITI I SOLDI. Ci vorra’ del tempo ma almeno verrete rimborsati.

    • Ciao Mauro. Grazie per questo utile suggerimento. Noto con dispiacere che Recovery bios ha cambiato il pelo… e non ha perso il vizio! Saluti.

      • conviene fare come me,mi sono fatto spedire in contrasegno n° 2 console modificate che poi non ho ritirato e stavano in giacenza dal corriere,misteriosamente i signori di recovery mi hanno chiamato,e gli ho detto realmente il mio nome qual’era e che se dovevo andare a ritirare le 2 xbox dovevano ridarmi subito via bonifico o ricarica postpay i 499 euro che avanzavo,nel giro di un giorno ho ricevuto i soldi ma le 2 xbox non le ho mai ritirate,dopo qualche giorno mi hanno scritto che mi avevano messo in lista nera e che sono stato scoretto e che non potro mai più ordinare da loro,ma chi se ne frega,come si dice,imbrogli e verrai imbrogliato

        • Caro Alex hai reso pan per focaccia e gliel’hai combinata proprio bella =) Insomma.. “Chi la fa, l’aspetti!” 😉

          • è un consiglio che do a tutti,chi aspetta soldi da loro,ordinasse a nome di un altro 2 xbox o ps3 poi non le ritirasse e vedrai che saranno loro a farsi vivi,anzi io propongo di fare tutti insieme ordini a valanga di console tutti in contrasegno a nomi inesistenti

            • Non la ritengo la soluzione più giusta e corretta Alex, ma a mali estremi.. estremi rimedi 😉 PS: potresti postare questi “suggerimenti” sul gruppo Facebook linkato a inizio articolo.

            • Ragazzi anche io ci sono cascato, ordine fatto il 19 Maggio, dopo diversi giorni nei quali pensavo che fosse tutto ok mi scrivono che c’erano dei problemi con la modifica e servivano ulteriori 50 euro…. pago la differenza non contento quindi per un totale di 325.
              Dopo quasi 10 giorni di nulla, il 28maggio mi stufo di aspettare e annullo l’ordine mai evaso.
              Tutto ok, ordine annullato e comincia l’iter dei 60 giorni per riavere i soldi indietro.
              Arrivato alla fine dei 60 giorni mi rifaccio sentire io visto che ovviamente dei soldi nessuna traccia e mi dicono che hanno avuto problemi e che erano in ferie…… dopo diverse mail di scuse, non scuse e promesse varie mi rompo per davvero e giro tutta la storia in copia a loro alla mail della guardia di finanza.
              35 minuti dopo hanno risposto n mail con lo screenshot del rimborso effettuato. Questo è successo giovedi sera, i soldi non sono ancora stati accreditati, ma questa volta mi toccherà davvero attendere i canonici 3/4 giorni che si prendono le banche.
              Se volete vi tengo aggiornati.. 😉

              p.s.
              mercoledi 28 Maggio quando ho annullato l’ordine con recoverybios, verso mezzogiorno ho ordinato e pagato lo stesso oggetto da dedoshop, venerdi dopo pranzo avevo l’xbox consegnata a casa.

            • Fabio il tuo post scriptum riassume tutto: la serietà, l’onestà e la professionalità non appartengono a tutti e sta a noi denunciare coloro che esercitano la propria professione senza possedere tali doti, ugual qualità; Basta anche un commento. Saluti =)

            • Rieccomi, per la cronaca stamattina mi sono arrivati i due storni sulla carta postpay, da 275 e da 50 euro.
              Ragazzi denunciate questi personaggi come ho fatto io.

              Tra l’altro persone infime che ora, vero o non vero, dopo tutto quello che mi han fatto passare hanno anche provato a farmi sentire in colpa… riporto testualmente:

              “Teniamo a precisare che il ritardo dello storno è stato causato da un incidente del nostro collega che si occupa di eseguirli, come le avevamo
              più volte specificato, sarebbe stato effettuato comunque in data di oggi.La ringraziamo per la sua gentilezza e per l’umanità che ha dimostrato di fronte ad un caso come questo, che ha portato il nostro collega a serie
              conseguenze in termini fisici ma fortunatamente risolvibili.

              Siamo felici che al giorno di oggi esistano ancora persone comprensibili come lei che, di fronte a casi eccezionali delgenere, hanno compreso il problema e avuto tanta pazienza. E siamo altrettanto sicuri che nella stessa situazione anche verso di lei chiunque
              altro dimostrerebbe la stessa umanità da lei manifestata nel modo evidenziato.”

              Ovviamente questo messaggio dopo aver stornato e dopo che io avevo denunciato alla guardia di finanza.

              Tralasciando il fatto che anche fosse vero, a prescindere da tutta l’umanità possibile, prima di tutto non dev’essere un problema del cliente e in secondo luogo hanno avuto 63 giorni prima per poter adempire al loro semplice lavoro.
              E comunque giusto per completezza vi riporto anche uno stralcio delle mail vere precedenti:

              “Lo facciamo subito, ci scusi ma siamo in ferie, entro stasera le inviamo la conferma dello storno.”

              questa in risposta alla prima mail mia alla scadenza dei 60 giorni

              “Siamo in ferie ma entro domani verrà inviato il rimborso.”

              Questa il giorno dopo in risposta alla mia prima minaccia di avvisare le autorità.

              Il resto ovviamente dopo la denuncia come “scusanti”

              Ribadisco, vero o non vero che sia, (e non stento a credere lo abbiano detto solo per provare a farmi sentire in colpa) denunciate queste persone che truffano, hanno truffato e continueranno a farlo.

              Ovviamente, stranamente, sia la velocità (50 minuti dopo la denuncia) e la modalità (alle 22 in “vacanza”) mi danno da pensare ancor di più siano persone squallide.

              Spero che anche la mia esperienza sia utile a qualcuno.

              P.s. per chi fosse interessato io ho scritto mettendo in copia anche loro a:

              urp@gdf.it, sos@gat.gdf.it

              la seconda mail è per segnalazioni di frodi informatiche e tecnologiche, non so se era il mio caso ma male non fa.

            • Che aggiungere Fabio. Grazie per tutti questi dettagli che resteranno fonte di informazione e suggerimenti per coloro che, ahimè, ne avranno bisogno in futuro. Saluti.

  • grazie per questa recensione..vi giuro che stavo per portargli laplay3 guasta prorpio in questi gg anche perchè io lavoro a pochi passi da via cavour.. meno male!!! mi ricolgero’ altrove

    • Non tutti si informano e si documentano sul sito per il quale effettuare l’acquisto online; Sei stato bravo e previdente Sam. Dalle mie parti si dice: “Cu’ si vardau, si sarbau” (chi si è guardato, si è salvato). Saluti =)

  • Io ho mandato una xbox dopo sei mesi a riparare, me l’hanno trattenuta due mesi e mezzo e poi me l’hanno rinviata scrivendomi che non avevano riscontrato difetti. Così ho pagato anche le spese di spedizione. Oltre al danno la beffa. I tre anni di garanzia in realtà non esistano.

    • Evidentemente la cosa migliore qualora si presentassero problemi alla propria console, resta quella di tenersi lontani il più possibile da Homebrew s.r.l. e rivolgersi altrove. Grazie Giuliano per aver riportato gli esiti della riparazione. Saluti.

  • A Maggio 2013 ho acquistato una xbox modificata xkey 360 da Recoverybios, in cui veniva data una garanzia di due anni da loro. A Novembre ha cominciato a dare dei problemi con artefatti video ed alcuni giochi si bloccano. Così ho rimandato come concordato con Recoverybios la consolle per la riparazione in garanzia. Ho atteso due mesi e mezzo, nel quale ho cercato di contattarli diverse volte via e-mail e telefonicamente senza mai riuscire a sapere quando sarebbe stata fatta la riparazione.
    A Febbraio mi arriva una email che la consolle era stata rispedita, perché loro non avevano trovato alcun difetto. Chiaramente visto che non basta l’aria della Toscana ad aggiustare la consolle appena l’ho provata presentava gli stessi problemi. Oltretutto all’interno si erano dimenticati il disco del gioco (Fifa 13) con il quale l’avevano provata ed anche questo appena cominciava il gioco lo schermo era completamente distorto. Ho ricontattato Recoverybios i quali mi indicavano che loro avevano lungamente provato la consolle e il problema era sicuramente l’alimentatore, così ho provveduto ad acquistarne uno nuovo, ma il problema permane.
    Ho speso 35 euro per la spedizione + 25 per l’alimentatore e mi trovo nella stessa situazione di tre mesi fa.
    Secondo voi come posso agire per riuscire a far valere la garanzia, senza dover pagare nuovamente le spese di spedizione, aspettare quasi tre mesi e non riuscire ad avere la xbox funzionante ?
    Tra l’altro sono stato molto scontento già al momento dell’acquisto. Dal pagamento ho aspettato quasi tre settimane prima che mi inviassero la xbox ed è arrivata senza il kinect, come avevo pagato, per avere il rimborso ho atteso quasi cinque mesi.

    • Ciao Giuliano. La cosa migliore è dimenticare questa frustrante esperienza e commentare ove possibile la tua esperienza e la non professionalità di questa ditta così come hai fatto in questa pagina, affinché altri utenti non commettano l’errore che hai commesso tu affidandoti nelle mani di queste persone. Saluti.

  • Mi aggiungo ai clienti “insoddisfatti”.
    Chiamo prima di fare l’ordine, mi assicurano che la console Ps3 può essere modificata anche con lettore bluray rotto alla cifra di 85€.
    Mando i soldi e la play e non si fanno vivi per un paio di giorni, poi vogliono altri 65€ perchè la modifica che si può fare è solo quella con modchip.
    Decido cmq di procedere, dopo averli chiamati 2 giorni al telefono, ma senza aver ricevuto risposte.
    Non si fanno vivi per 10gg circa nonostante mandassi mail e chiamassi di continuo appena potevo. Poi li contatto su fb e mi dicono che era impossibile che non prendessi linea visto i telefoni funzionanti e cellulari non staccati come avevo fatto notare.
    Mi rispondono addirittura al telefono dicendomi che hanno avuto problemi con il l’ordinazione del chip e che mi avrebbero spedito la console modificata questa settimana.
    Bene, oggi mi arriva. Apro e il cd con i software non c’è. Poco male mi dico, sarà semplice farla funzionare. Ma che! collego l’hard disk esterno ma non c’è possibilità di avviare le copie backup. Chiamo, nessuna risposta. Li contatto su fb e mi rispondono di guardare la guida nel pannello di controllo utente, che però riguarda le play slim, non la mia fat. Continuo su fb dicendo che non c’è il software nella play come indica la guida; chiedo di parlare al telefono ma mi deride dandomi del vecchio ancora con il telefono! come sono antico!!! (facile no?!)
    Scorgo il pannello utente e mi accorgo che lo hanno aggiornato dicendomi che sarà eseguita la riconsegna e che non è possibile avere il rimborso!
    Da lì rivado su fb e taac! bannato! commento rimosso. Chiamo e richiamo tutto il pomeriggio nella speranza di prendere la linea… niente! mando mail su mail, ed il furbone però risponde su fb nella pagina!
    Come procedo? io andrò avanti fino in fondo, costi quel che costi! E se c’è qualcuno che vuole unirsi è il benvenuto. Gentilmente però indicatemi i primi passi da compiere per far valere i miei diritti!
    Ringrazio in anticipo

    • Ciao Simone. Purtroppo devo constatare che la ditta recoverybios continua imperterrita la sua attività lasciando scontenti e arrabbiati ogni giorno nuovi utenti.

      Ti consiglio di visitare la pagina FacebookRecoverybios: Leggete; Lì puoi trovare supporto e solidarietà. Tutti gli utenti iscritti hanno, ahimè, abbastanza esperienza per poterti aiutare e indirizzare al meglio. Leggi prima un po’ di commenti dalla suddetta pagina per schiarirti le idee. Saluti.

  • Ciao Ragazzi sono 2 giorni che ho ordinato 2 console per un totale di 400 euro pero in contrassegno ancora me la devono spedire come annullo l’ordine? Graz a tutti

    • Ciao Salvatore. Considerando i tempi secolari di recoverybios e il fatto che non hai pagato anticipatamente, forse è opportuno annullare immediatamente l’ordine; Puoi farlo contattandoli telefonicamente (se ci riesci), per e-mail o dall’area privata del sito stesso una volta effettuato il login. Saluti.

      • grazie ho annullato l’ordine e lo fatto su dedoshop360 molto più disponibile alle mie domande e risposte immediate e non mi a promesso miracoli (entro 2 giorni 2 console)
        mi a riferito che ci vogliono 5-6 gg e mi risponde pure a tel.
        Grazie per il vostro avvertimento forse mi avete salvato da una truffa.

  • Beh allora posso ritenermi molto fortunato… visto che ero intenzionato a spedire la mia console a recoverybios ma poi visto che insisteva per farmi acquistare una mod che costava un botto e che tra l’altro era una mod che tutti gli installatori sconsigliano perché instabile  ho optato per un altro installatore dedoshop anche lui di firenze che tra l’altro lo consiglio

    • Ciao Maurizio. Eccome se devi ritenerti fortunato. Con recoverybios c’è da aspettarsi di tutto e rivolgendoti altrove hai preso la decisione più saggia! Saluti.

      • Ciao Marco, daccordo che io nn faccio testo in questa situazione….. cmq auguro a tutti quelli che ha truffato che gli venga restituito il denaro….. mi e successa la stessa cosa un paio di anni fa c’ho impiegato circa 1 anno per farmi restituire il denaro x vie legali l’unico consiglio che mi sento di dare e di non perdere la calma perché non serve proprio a niente ed insistere ropetegli a più non posso lr scatole non perdere mai la speranza ciao 🙂

  • truffato anche io

  • BUONA SERA RAGAZZI…. MI CHIAMO VINCENZO E ANCHE IO SONO UNO DI QUEI “FESSI” CHE E’ STATO RAGGIRATO DA RECOVERY BIOS…. AVEVO APPENA COMPRATO DA QUALCHE GIORNO ALL’EURONICS UNA XBOX 360 SLIM 4GB E DECISI DI FARLA MODIFICARE CON RESET GLITCH HACK… GUARDANDO SU INTERNET VIDI IL SITO E CON TUTTE LE STRON…. CHE CI SCRIVONO PENSAI DI AVER TROVATO UNA SOCIETA’ DAVVERO SERIA E AFFIDABILE…. LI CONTATTAI E LI INVIAI LA CONSOLLE….. SUL LORO SITO C’ERA SCRITTO CHE I TEMPI DI CONSEGNA ERANO BREVISSIMI, MA DOPO UNA SETTIMANA NIENTE… PROVO A CHIAMARLI MA NON RISPONDONO NEANCHE A MORIRE… DOPO 26 GIORNI MI CONTATTANO LORO CON UN E-MAIL DICENDOMI CHE LA CONSOLLE ERA IN ARRIVO… INFATTI DOPO UN MESE (PER DAVVERO!!!!) LA CONSOLLE MI E’ ARRIVATA… TUTTO FELICE LA MONTO SUL MIO TV E L’ACCENDO E….. TATAAAAAAA…. LA CONSOLLE SI ACCENDE MA IL TV NON LA RICONOSCE E LO SCHERMO MI DICE “NESSUN SEGNALE”… MI DICO “MAGARI E’ IL CAVO HDMI” E PROVO A COLLEGARLA CON AV CON I CAVETTI BIANCO-ROSSO-GIALLO MA NIENTE…. COSA ANCOR PIU’ STRANA E’ IL FATTO CHE IL JOYPAD GIRA A VUOTO E NON TROVA LA CONSOLLE… ALLORA PROVO A CONTATTARE I SIGNORI DI RECOVERY BIOS.COM CHE MI DICONO CHE SE VOLEVO AGGIUSTARE LA MIA CONSOLLE DOVEVO PAGARE SIA LE SPESE DI SPEDIZIONE ( E DI PROBLEMI NON HO) CHE QUELLE TECNICHE….TECNICHE???? E ALLORA LA GARANZIA DI 3 ANNI DOVE CAVOLO E’??? SONO DEI LADRI AUTORIZZATI E SPERO CHE FINISCANO IN GALERA…

    • Ciao Vincenzo. Grazie per aver espresso la tua esperienza e la tua opinione. La ditta Recoverybios o meglio Homebrew s.r.l. (così si chiama ora), continua imperterrita con questa politica scorretta e vergognosa; Non resta che denunciare e fare valere i propri diritti. Iscrivi al gruppo Facebook citato a inizio articolo e se hai dubbi o domande da porre, sta certo che lì troverai supporto e qualcuno pronto a darti qualche utile consiglio. Saluti.

    • La mia esperienza: inviata console xbox per modifica, tutto ok nel giro di 4/5 giorni è arrivata ma non funzionava, rispedita e riparata (secondo loro) in 6/7giorni ma si bloccava l’immagine, rispedita nuovamente il 17 giugno ed ora dopo decine e decine di e-mail non ho alcuna risposta…..aspetto altri 2 giorni poi vado per vie legali…almeno per il diritto di risposta che per legge è 20 giorni…non ho parole……

      • Benvenuto Nicola. La tua avventura la definirei una vera odissea e di utenti che hanno passato quello che hai subito tu, ce ne stanno a bizzeffe; Non solo non rimborsano e non spediscono come promettono e dovrebbero fare, ma invece di riparare le console e di modificarle, le tornano (quando?) al mittente addirittura guaste!

        Incompetenza e arroganza contraddistinguono queste ditte da tutte le altre: in questo si che si differenziano quelli di recoverybios! Non aspettare un solo giorno di più e passa per vie legali. Se hai novità aggiornami. Saluti.

  • Ragazzi scusate ma dato che abito vicino Firenze, se ci vado di persona a portargli ‘xbox e pure a ritirarla è possibile che non mi truffino? Anche perchè quando gliela darei farei presente che abito lì vicino e che sono mi torna qualcosa vado lì e faccio saltare in aria via cavour 68..cosa ne pensate?? 🙂

  • Salve a tutti, purtroppo faccio parte anch’io della pletora degli ingannati da parte di Recoverybios.

    In data 10 Febbraio 2013 ho effettuato presso Recoverybios l’ordine 752/2013 per un prodotto del valore di 199,90 euro che, dopo una settimana di attesa, si è rivelato non disponibile, nonostante che sul sito risultasse tale.

    In quella occasione ho richiesto il rimborso di quanto avevo pagato in anticipo tramite carta di credito.

    Che dire, nonostante gli scambi di email con Recoverybios e Francesco Campa sono più di 3 mesi che sto attendendo questo benedetto rimborso.

    E dire che il regolamento del sito, riportato anche nell’email dell’annullamento, parlava chiaro: “riceverai il rimborso automaticamente entro 60 giorni dall’annullamento dell’ordine, tramite storno del pagamento e riaccredito diretto sulla sua Carta”.

    Ma uno deve essere proprio costretto a fare denunce, ricorrere ad avvocati, perdere tempo inutilmente …. per riottenere ciò che è suo per diritto?

    Veramente non ho parole!

    Intanto si sono beccati un bell’esposto alla polizia postale di Pisa.

    Poi vedremo …

  • Ragazzi!!
    ma perchè non ci mettiamo IN MASSA a segnalare la pagina per truffa o spam!? In fondo, Facebook consente di scegliere questa possibilità!
    Io, intanto, sto spedendo la lettera di messa in mora e hanno bloccato gli account fb mio, del mio moroso e di qualche mio amico che ha detto la sua!

    • Jessica la pagina Facebook di Recoverybios è l’ultimo dei mali; E’ vero che possono bannarti, ma come vedi non possono farti tacere. Esprimi la tua opinione anche su Ciao.it.

      Dovrebbero chiudergli il sito: solo in tal modo si porrebbe la parola FINE ad un’azienda che ha fatto dell’e-commerce una barzelletta e che indisturbata, oramai da anni, fa il bello e il cattivo tempo con chi vuole e come gli pare. Saluti.

  • Quello che ne deduco è che il minimo che si possa fare è evitare assolutamente l’Aduc, non capisco come possa essere presa in condiderazione in questo thread, fate Voi. Ce ne sono altre di associazioni di consumatori.

    • Difatti sono mesi che tale associazione non viene più “frequentata” da utenti imbufaliti dalla non professionalità di recoverybios. Che abbia perso credibilità è indubbio.

      Tuttavia nonostante i sospetti e qualche aggettivo censurato a favore di recoverybios, è ancora possibile esprimersi liberamente sul sito dell’Aduc;

      Lo stesso è ricco di esperienze e consigli utili per tutti quegli utenti che hanno subito la politica aziendale di una ditta che fa acqua da tutte le parti e che presto o tardi.. affonderà (comandante compreso). Ciao Andrea.

  • Qualcuno si è accorto che la sede ADUC è allo stesso identico indirizzo di quella di Recoverybios? :-O

    ADUC Sede nazionale
    50129 Firenze, via Cavour 68

    RECOVERYBIOS.COM S.R.L. – Via Cavour, 68 50129 Firenze (FI) ITALIA

  • salve ragazzi..anche io sono caduto nella rete di questi ladri …dopo un acquisto di 45€ pagato con carta di credito in anticipo ,solo che dopo qualche giorno mi contattano per dirmi che il prodotto non era piu disponibile… ma dico io aggiornate lo stato del prodotto cavolo ,quindi ho richiesto il rimborso .. mi hanno detto che entro 60 giorni mi accreditavano 45€,l’annullamento e stato fatto il 12 ottobre adesso 28 dicembre ancora nessuna traccia ,mi hanno risposto a malapena dicendomi che si tratta di poco tempo ancora e mi accrediteranno …. perche stanno impegnati per ilonatale bha….adesso neanche più mi rispondono ,su fb mi hanno tolto la possibilità di scrivere cosa dovrei fare????x fortuna sono 45€

    • La solita furbata del prodotto non disponibile, quando sul sito viene riportata Ampia Disponibilità. E’ anche su questo che giocano i signori della Recoverybios e sui pagamenti anticipati con metodi poco tracciabili.

      Luigi, domandati perchè non utilizzano PayPal come metodo di pagamento!

      Devi agire come spiegato a Bryan poco sotto e dire la tua su tutti i forum e i migliori siti di opinioni disponibili (ciao.it per dirne uno): possono ingiustamente censurarti sui loro siti, ma non su tutti gli altri. Saluti.

    • ma vado a denunciarli???anche se credo che i soldi sono persi…..

  • ciao ragazzi kualkuno mi può aiutare a recuperare i miei 80 euro persi da questi ladri? sono di milano grz

    • Bryan devi farti vivo sul sito dell’Aduc se vuoi ottenere qualcosa e devi annullare immediatamente l’ordine con raccomandata a/r e nella stessa devi effettuare la messa in mora intimando a Recoverybios il rimborso di quanto da te anticipato entro i termini di legge, che sono di 30 giorni solari (e non lavorativi come vuol far credere la ditta) dal momento dell’indisponibilità dell’oggetto, cioè dal momento dell’ordine.

      Preparati ad una azione legale, le cui spese saranno interamente a carico del venditore inadempiente. Questo e altri suggerimenti puoi travarli sul sito dell’Aduc. Saluti.

  • bravi, vedo che la fila si allunga.
    Io sono anni che tempesto il web con la mia esperienza.
    Sono contento che ci siate anche voi.
    Avanti così!

    • Ciao Alberto. Se non sbaglio sei ancora molto presente anche sul forum dell’Aduc. Se ti ho associato correttamente alla persona che immagino, complimenti davvero: hai svolto un ottimo lavoro e sei stato di aiuto a moltissimi utenti caduti nelle grinfie di questa indefinibile società! Saluti.

      • Grazie Marco… si sono io,
        ti ringrazio per il tuo sostegno.
        Se anche tu sei stato vittima di una truffa ti sono vicino.
        Il web scrive che sono dei ladri e io non posso dargli torto.
        Scrivete ladri in ogni commento, così la parola sarà suggerita da google e salveremo tanta gente.
        Il titolare della ditta nei commenti falsi che crea ogni giorno scrive “affida___”.
        Non vincerà.

        • Ciao Alberto. Condivido quanto da te scritto. Purtroppo ho dovuto constatare che anche sul sito dell’Aduc non è più possibile esprimersi liberamente, commentare e scambiare idee e opinioni (almeno sui topic che riguardano Recoverybios), in quanto gli amministratori del sito citato sembrano favorire innegabilmente la ditta in questione:

          stanno attuando una quasi invisibile e meschina censura su tutti i posts contenenti i termini “Truffa” e “Ladri“, sostituendo gli stessi con dei miserabili puntini (……) sospensivi. Un’emerita VERGOGNA!

          Con questa mossa Aduc ha perso e perderà stima e prestigio: scandalosi!

          • ciao marco confermo tutto quello che ai detto su aduc censurano la parola truffa e mi e successo a me e anche a un altro utente ultimo dopo di me e una vergogna avranno preso qualche mazzetta dal sig.francesco campa che ci andrei fino a firenze a ……………………………….conoscendomi!!!quel truffatore che non e altro

            • Ciao Danilo. Con dispiacere devo informarti che è successo a tutti (compreso al sottoscritto) dover subire questa infelice censura da parte di Aduc. Il fatto che l’abbiano attuata nel silenzio più assordante e senza postare alcuna valida motivazione (esiste?), lascia davvero interdetti; Oggi definirli mediocri resta un incredibile complimento.

              Raccontare l’immoralità altrui non è reato, ma censurarla (il parlarne), specie da chi ti rappresenta a difesa della stessa, è un crimine!

  • sono nella stessa situazione mk devono rimborsare euro 185.90 e non lo fanno, non rispondono al telefono e alle email.
    Definirli truffatori e poco.
    Grazie per l’ascolto

    • Ci sono migliaia di persone nella tua situazione purtroppo.

      Insisti e denuncia i fatti in tutti i forum e i siti possibili. Iscriviti al gruppo su Facebook e al sito dell’aduc, commenta la tua esperienza su ciao.it e non mollare mai. Devi diffidarli con una raccomandata di messa in mora. Chiedi consiglio ai siti poc’anzi citati.

      Ciao Salvatore e in bocca al lupo.

  • sono dei veri disonestiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii per non dire altro imbroglioni e mi fermo qui che e meglio. o giurato che per ogni giorno che mi farranno aspettare per il rimborso li denuncero su tutti i forum possibili oltre alla polizia brutta esperienza con loro li odiooooooooooo

  • Mi spiace per voi poveri sventurati, anche se fino a stamani avrei potuto essere dalla vostra parte, proprio quest’oggi mi hanno rimborsato un credito che mi spettava dal 2009.
    Meglio tardi che mai! …e cmq a me rispondono sempre almeno alle email e anche in maniera molto celere. Buona fortuna!!!

    • Emanuele non scordarti mai che ti hanno restituito ciò che ti apparteneva e ti hanno rimborsato “solo” dopo 4 anni circa :-O

      Di questi tempi, dopo tanta ingiustizia e frustrazione, devi dire pure grazie.. che vergogna! Ma dove siamo arrivati!? Grazie per la segnalazione.

      Tutto sommato per chi aspetta rimborsi da meno tempo, c’è ancora qualche labile speranza: “Ma mi facciano il piacere..!“.

  • Concordo, diffidete da quel sito. Il mio notebook e’ stato via 20 giorni ed e’ tornato guasto (50 euro regalati a tnt). Sono maleducati, non rispondono mai al telefono ne alle mail. ladri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *