assistenza remota informatica
  
  
  

“Vorrei essere acqua per adattarmi al tuo interno”.
 
Mi perdo in questo rigo. Smarrisco me stesso.
Assaporo l’attimo in cui l’ hai formulato. Riesco a farlo.
E’ facile, ed é come se addentassi un mela e ne gustassi a pieno il sapore.
Che fragranza!
 
Parole troppo soavi perché io possa sostenerle.
Travolgono esse. Schiacciano e al contempo sostengono e indorano.
E’ difficile spiegarlo e sono certo che dovresti sentirti rivolgere tale frase
per poterlo capire veramente.
 
Per me, le tue parole, possiedono un valore altissimo.
E’ vero, sei un pò di tutto, ma sei anche questo… e sei, perché sai.
 
Sta svanendo la notte,
ed io ancora perdo e smarrisco me stesso in questo rigo:
 
“Vorrei essere acqua per adattarmi al tuo interno”.

Hai gradito questo post? Lo ritieni valido? Ti è stato utile?
  • MOLTO
  • SI DAI
  • CERTO
  • IN PARTE
  • NO
  • POCO

3 risposte a Sei, perchè sai

  • Mi piacerebbe potessi perderti nelle mie parole ogni giorno, ogni istante
    Vorrei le portassi con te come uno scontrino in un vecchio paltò, qualcosa di piccolo e fors’anche ignorato, ma capace di far nascere un sorriso sulle tue labbra quando, infilando casualmente una mano in tasca, lo ritroverai lì ad aspettarti; forse stropicciato e scolorito, ma non per questo meno vero e sincero.
  • ehi…passavo casualmente di qui…..mi farebbe piacere se passasi nel mio blog…ziau
     
  • Ciao  sn nicka il tuo blog è davvero molto bello mi piace quello ke scrivi… ho preso anke il tuo contatto visto ke è nel blog spero nn ti dispiace un kiss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *