assistenza remota informatica
  
  
  

Ora che ho trovato il coraggio di scrivere,
vorrei dirti tante cose, confessarti mille pensieri,
ma ho paura, di una paura che non ho mai provato,
che non so spiegare, che mi blocca, che non mi fa fiatare
e che mi fa star male.

Ma adesso ci devo riuscire, devo capire cosa succede dentro,
nel profondo del mio cuore è già successa qualche cosa,
che mi fa star male, che non mi fa capire, che mi confonde
il cuore, che mi fa navigare in un mare pieno di timore
e di scogli da valicare.

Mi trovo sempre pensieroso, solo, a ricordare i tuoi capelli,
i tuoi occhi, il tuo sorriso, le tue labbra,
i tuoi profondi sguardi, che nel momento in cui
si incrociano coi miei, un bruciore immenso,
una sensazione unica, che giorno per giorno avverto sempre più,
ogni volta che ti guardo, che ascolto i tuoi silenzi,
quei silenzi che mi rendono schiavo di quei momenti,
di quelle emozioni che mi nutrono l’anima
e che mai proverò per nessun’altra ragazza.

Sai, volevo dirti che vivo per te,
vivo e mi accontento dell’attimo in cui,
fra tutta quella gente e quelle voci,
ci guardiamo intensamente,
come se volessimo dirci qualcosa,
che sfugge per un motivo che non so spiegare,
forse per paura di amare credendo di non essere amato.

Hai gradito questo post? Lo ritieni valido? Ti è stato utile?
  • MOLTO
  • SI DAI
  • CERTO
  • IN PARTE
  • NO
  • POCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *