Siti web e assistenza remota

sete

Lasciarsi andare, il segreto per sentirti ancora.

E cosĂŹ ogni lettera diviene tasto pigiato con impensabile sapere.
Un re, un mi, un fa.. e poi ancora un do, un re, un sol, un si, un la.
Ed ecco un “din”, un “don”, un “dan”…

Si alzano in volo dita che sferzano l’aria, pennellandola di spartiti
e come possedute da un incantesimo, in picchiata,
scendono ad amare questo piano immaginario.

Ed ecco un mi, un do, un la… “din-don-dan”…

Un soffio di note,
che annienta distanze, urlando alla sua musa ispiratrice,
chiamandola per nome, bramandola, creandola col suono di coloro
che nella mente portano inconsapevoli queste mie parole.

Fatela vivere in voi.
Ella è luce, aria, amore, vita, roccia, mare, Continua a leggere

Echeggi nella mia mente che ostinata cerca di distrarsi.
Abbandonata, lasciata da parte come una chitarra,
che ricoperta di polvere, giace da tempo sotto una vecchia finestra;
Nessuna mano le si é poggiata sopra, ne alcuna l’ha spostata,
poichĂŠ il sottile vestito di polvere che la ricopre,
il delicato manto che la riveste,
è rimasto lo stesso, in ogni sua piega.
 
CosÏ oggi, forse con un pò di amarezza,
che permane ogni volta che ti vedo, che ti penso,
mi decido e riempio e arricchisco queste quattro mura,
di una musica soave, armoniosa, che Continua a leggere

Eppure mi sono deciso a scrivere!
 
Non so preciso cosa mi spinge a farlo, ma una cosa tuttavia è certa
come questa bellissima giornata di Luglio:
sto intigendo questi fogli di bit coi miei impensati pensieri.
Vorrei potermi concentrare, ma qualcuno (vedi Peppino)
mi sta stressando con l’Italia, la Juve e il Milan e pappardelle varie.
 
Peppe, o Peppe, ma cosa vuoi m’importi se le squadre vincono,
salgono o scendono in B, C, D e/o Z ??!!
Lascia che cambi cantante che De Marinis oggi mi ha davvero scocciato!
 
E’ mezz’ora che avanzo con la ricerca casuale,
ma non trovo nulla che riesca a soddisfare la mia Continua a leggere